Azione e-mail UBS

Azione e-mail CS

Siete clienti di UBS? Inviate un’e-mail alla banca e chiedete l’abbandono dei combustibili fossili!

 

Cliccate sul pulsante sottostante e il vostro programma di posta elettronica si aprirà con il nostro testo predefinito. Inserite un oggetto, scrivete il vostro nome e inviate la mail.

Siete clienti di UBS? Inviate un’e-mail alla banca e chiedete l’abbandono dei combustibili fossili!


Cliccate sul pulsante sottostante e il vostro programma di posta elettronica si aprirà con il nostro testo predefinito. Inserite un oggetto, scrivete il vostro nome e inviate la mail.

Destinatari:

[email protected], [email protected], [email protected], colm[email protected], [email protected], [email protected]

 

Bcc: [email protected]

 
Testo suggerito:

Alla Direzione e al Consiglio di amministrazione di UBS Group, Ralph Hamers, Christian Bluhm, Sabine Keller-Busse, Colm Kelleher, Suni Harford e Christian Leitz


Gentili signore, egregi signori, 


Ho un conto presso la vostra banca e sono molto preoccupato che il mio denaro venga utilizzato per alimentare ulteriormente la crisi climatica. Ho quindi firmato il cosiddetto “Impegno per il Clima” dell’organizzazione Campax. (1) Con questo, vi esorto a interrompere il finanziamento dell’espansione della produzione di energia fossile al più tardi entro la fine del 2023 e ad annunciarlo pubblicamente entro l’Assemblea generale dello stesso anno. Altrimenti, sarò costretto a cambiare banca. 


La 27esima Conferenza Mondiale sul Clima (COP27) si sta svolgendo in Egitto. Questo fa seguito ad un’estate in cui la crisi climatica è stata dolorosamente portata alla nostra attenzione da inondazioni, tempeste, periodi di caldo e siccità. Alla COP, verrà portata avanti l’attuazione dell’Accordo di Parigi sul clima. L’articolo 2.1 c) del trattato internazionale stabilisce che anche i flussi finanziari privati devono essere strutturati in modo rispettoso del clima. Tuttavia, secondo le indagini del Governo federale e delle associazioni economiche e ambientali, la piazza finanziaria svizzera è responsabile di emissioni di CO2 fino a 40 volte superiori rispetto alle emissioni nazionali (2) e quindi favorisce un riscaldamento globale di 4-6 gradi Celsius (3). Eppure, a quanto pare, il settore finanziario non sta dando una mano per sviluppare gli accordi industriali, come riportato dai media all’inizio di novembre. (4)


Purtroppo la nostra banca, UBS, non sembra fare eccezione. In base alla sua politica climatica, UBS continua a finanziare progetti e aziende che espandono ulteriormente la produzione di energia fossile, anziché ridurla. (5) Secondo il “Fossil Fuel Finance Report 2022”, UBS ha finanziato l’industria dei combustibili fossili per un importo di 40,06 miliardi di dollari nel periodo 2016-2021, classificandosi al 34° posto a livello internazionale. (6) 


Sono molto preoccupato per questi sviluppi. Dopotutto, è anche il mio denaro che UBS sta investendo in modo dannoso per il clima. Vi esorto pertanto a invertire la rotta e a portare UBS su un percorso rispettoso del clima. 


Attendo con ansia un vostro riscontro e vi ringrazio in anticipo per il vostro impegno. 


Cordiali saluti


(1) https://act.campax.org/it/petitions/pledge-ubs-raus-aus-dem-fossilen-ausbau

(2) https://www.mckinsey.com/ch/our-insights/klimastandort-schweiz

(3) https://www.bafu.admin.ch/dam/bafu/de/dokumente/klima/rechtliche-grundlagen/Klimafreundliche-Finanzfluesse.pdf.download.pdf/Klimafreundliche_Finanzfl%C3%BCsse_-_Umsetzung_Pariser_%C3%9Cbereinkommen_de.pdf 

(4) https://www.derbund.ch/zwischen-banken-und-umweltschuetzern-herrscht-eiszeit-810474178883 

(5) https://www.ubs.com/global/en/sustainability-impact/sustainability-reporting/_jcr_content/mainpar/toplevelgrid/col1/tabteaser/tabteasersplit_61486/innergrid_1976054452_651975952/xcol2/teaser/linklist/link_4952710.1511615326.file/PS9jb250ZW50L2RhbS9hc3NldHMvZ2xvYmFsL3Vicy1zb2NpZXR5LzIwMjEvZG9jL2NsaW1hdGUtc3RyYXRlZ3ktZGUtMjAyMS1tYXkucGRm/climate-strategy-de-2021-may.pdf 

(6) https://www.bankingonclimatechaos.org//wp-content/themes/bocc-2021/inc/bcc-data-2022/BOCC_2022_vSPREAD.pdf

Destinatari:

[email protected], [email protected], [email protected], [email protected], [email protected]

 

Bcc: [email protected]


Testo suggerito:

Alla Direzione e al Consiglio di amministrazione di Credit Suisse, Ulrich Körner, Axel Lehmann, André Helfenstein, David Wildermuth, Emma Crystal

Gentili signore, egregi signori, 

Ho un conto presso la vostra banca e sono molto preoccupato che il mio denaro venga utilizzato per alimentare ulteriormente la crisi climatica. Ho quindi firmato il cosiddetto “Impegno per il Clima” dell’organizzazione Campax. (1) Con questo, vi esorto a interrompere il finanziamento dell’espansione della produzione di energia fossile al più tardi entro la fine del 2023 e ad annunciarlo pubblicamente entro l’Assemblea generale dello stesso anno. Altrimenti, sarò costretto a cambiare banca. 

La 27esima Conferenza Mondiale sul Clima (COP27) si sta svolgendo in Egitto. Questo fa seguito ad un’estate in cui la crisi climatica è stata dolorosamente portata alla nostra attenzione da inondazioni, tempeste, periodi di caldo e siccità. Alla COP, verrà portata avanti l’attuazione dell’Accordo di Parigi sul clima. L’articolo 2.1 c) del trattato internazionale stabilisce che anche i flussi finanziari privati devono essere strutturati in modo rispettoso del clima. Tuttavia, secondo le indagini del Governo federale e delle associazioni economiche e ambientali, la piazza finanziaria svizzera è responsabile di emissioni di CO2 fino a 40 volte superiori rispetto alle emissioni nazionali (2) e quindi favorisce un riscaldamento globale di 4-6 gradi Celsius (3). Eppure, a quanto pare, il settore finanziario non sta dando una mano per sviluppare gli accordi industriali, come riportato dai media all’inizio di novembre. (4)

Purtroppo la nostra banca, Credit Suisse, non sembra fare eccezione. In base alla sua politica climatica, CS continua a finanziare progetti e aziende che espandono ulteriormente la produzione di energia fossile, anziché ridurla. (5) Secondo il “Fossil Fuel Finance Report 2022”, CS ha finanziato l’industria dei combustibili fossili per un importo di 91,74 miliardi di dollari nel periodo 2016-2021, classificandosi al 19° posto a livello internazionale. (6) 

Sono molto preoccupato per questi sviluppi. Dopotutto, è anche il mio denaro che CS sta investendo in modo dannoso per il clima. Vi esorto pertanto a invertire la rotta e a portare CS su un percorso rispettoso del clima. 

Attendo con ansia un vostro riscontro e vi ringrazio in anticipo per il vostro impegno. 

Cordiali saluti

(1) https://act.campax.org/petitions/pledge-cs-raus-aus-dem-fossilen-ausbau

(2) https://www.mckinsey.com/ch/our-insights/klimastandort-schweiz

(3) https://www.bafu.admin.ch/dam/bafu/de/dokumente/klima/rechtliche-grundlagen/Klimafreundliche-Finanzfluesse.pdf.download.pdf/Klimafreundliche_Finanzfl%C3%BCsse_-_Umsetzung_Pariser_%C3%9Cbereinkommen_de.pdf 

(4) https://www.derbund.ch/zwischen-banken-und-umweltschuetzern-herrscht-eiszeit-810474178883 

(5) https://www.credit-suisse.com/media/assets/corporate/docs/about-us/responsibility/banking/policy-summaries-en.pdf

(6) https://www.bankingonclimatechaos.org//wp-content/themes/bocc-2021/inc/bcc-data-2022/BOCC_2022_vSPREAD.pdf