Giro del clima

La Banca nazionale svizzera (BNS) sta alimentando la crisi climatica. Investendo miliardi nelle compagnie petrolifere, del gas e del carbone, raddoppia l’impronta di carbonio della Svizzera. I principali azionisti della BNS sono i 26 cantoni svizzeri.

Con il “Tour de Climat abbiamo chiesto loro di esercitare i propri diritti di azionista e di schierarsi a favore di una Banca nazionale rispettosa del clima. Insieme a centinaia di attivisti, abbiamo pedalato da un cantone all’altro e consegnato una petizione con le nostre richieste a ciascuno dei 26 ministri delle Finanze. Siamo stati in viaggio insieme per 36 giorni, abbiamo superato 15.000 metri e percorso 1.500 km. Con questo tour abbiamo attirato l’attenzione dei media locali e nazionali e abbiamo creato un nuovo tema nella politica cantonale. Inoltre, cosa forse più importante, abbiamo riunito attivisti per il clima provenienti da ogni parte del Paese e da ogni regione linguistica, il che ha portato a innumerevoli nuovi contatti e amicizie. Con spettacolari striscioni appesi alle cascate del Reno, al Martinsloch e allo Jungfraujoch, abbiamo anche fornito immagini indimenticabili.

Solo tre, tratti da innumerevoli resoconti dei media:

Aargauerzeitung (20.8.2021) Vista
“Tour de Climat”: in bicicletta per il clima: gli attivisti chiedono alla Banca Nazionale investimenti rispettosi del clima

TeleTicino (6.9.2021) Vista
Ticinonews
20 minuti
(11.9.2021) Vista
Funambolismo politico: gli attivisti per il clima stendono uno striscione gigante a Martin’s Hole

Il meglio del Tour De Climat