Azione telefonica e via e-mail per la petizione «Non vogliamo il vostro veleno nelle nostre acque – ritirate il ricorso!»

Grazie mille di partecipare all’azione telefonica! Ecco come si fa:

Telefono

  1. Seleziona l’ufficio che desideri contattare:
    • Sede principale di Basilea: +41 61 323 11 11
    • Ufficio relazioni con il pubblico : +41 61 323 23 23
  2. Chiama il reparto selezionato. Comunica alla persona al telefono cosa ne pensi del ricorso contro il divieto del clorotalonil. Se provieni da una comunità colpita da acqua potabile contaminata, comunica loro cosa ne pensi. Qui sotto trovi un esempio di testo.
  3. Probabilmente ti sarà chiesto di presentare il reclamo utilizzando un modulo di contatto. Questo va bene, la tua chiamata è stata comunque utile, perché più la linea telefonica è sovraccarica, prima il messaggio raggiungerà la direzione. La cosa migliore da fare è inviare successivamente un’e-mail, in modo che il tuo reclamo raggiunga ancora più persone all’interno di Syngenta.
  4. Non sappiamo se alla ricezione di Syngenta ci sia una persona di lingua italiana. Potrebbe essere necessario comunicare in inglese o in tedesco. In alternativa, si può chiedere se ci sia qualcuno che parli italiano.

E-Mail

  1. Scrivi a uno o a tutti gli indirizzi seguenti:
  2. Di seguito trovi un esempio di testo

Testo di esempio:

Buongiorno,

Il mio nome è XY. Vi chiamo oggi per parlare del ricorso contro il divieto del clorotalonil come pesticida. Questo contamina le falde acquifere svizzere e ora si trova anche nelle sorgenti. Essendo probabilmente cancerogena, è stata dunque vietata per legge. Syngenta ha tuttavia presentato un ricorso contro tale divieto. Syngenta deve smettere di sfidare le leggi e di anteporre il profitto alle persone e all’ambiente. Vi chiedo quindi di inoltrare il mio messaggio ad una persona responsabile e che Syngenta ritiri il ricorso!

Grazie mille!

 

Se vuoi, puoi comunicarci cosa hai detto a Syngenta e come hanno reagito. Pubblica un commento sul nostro post Facebook, Instagram, Tweeter o mandaci un’e-mail ([email protected]).

Se hai delle domande, puoi contattare la nostra campaigner Angelina. Scrivile un’e-mail.

Grazie mille per il tuo impegno!

Non hai ancora firmato la petizione? Allora clicca sul pulsante e mostra a Syngenta quanti siamo!