Consegna della petizione: Elezione per il clima alla Banca Nazionale

,

Consegna della petizione a Berna: 12’500 persone chiedono che il Consiglio Federale elegga una persona rispettosa del clima a capo della Banca Nazionale 🙌.

“Ho 23 anni eppure devo ricordare alla direzione della Banca Nazionale Svizzera i suoi doveri: la Banca Nazionale deve allineare i suoi flussi di denaro con l’Accordo sul Clima di Parigi, come richiesto.” È così che Myriam Grosse, membro delle organizzazioni BreakFree e Climate Strike, ha iniziato il suo discorso di oggi.

L’occasione era la consegna della petizione “Elezione per il clima alla Banca Nazionale” indirizzata al Consiglio Federale. In estate ci sarà un posto vacante nel consiglio direttivo composto da tre membri, l’organo di governo della Banca Nazionale. L’elezione suppletiva è di competenza del Consiglio Federale. Più di 12’500 persone hanno firmato una petizione chiedendo che il Consiglio Federale elegga una persona rispettosa del clima a capo della Banca Nazionale.

Attualmente, la Banca Nazionale è tutt’altro che rispettosa del clima. Possiede azioni di compagnie di combustibili fossili per un valore di oltre 5 miliardi di dollari. Questo significa che produce quasi la stessa quantità di emissioni di CO2 di tutta la Svizzera. [1]

Un cambio di rotta è quindi urgentemente necessario. E la composizione del Consiglio di Amministrazione è centrale per questo. È estremamente influente e decide da quali aziende la Banca Nazionale compra azioni – o no. Franziska Ryser, consigliera nazionale dei Verdi, ha detto alla mercoledì: “La direzione generale può decidere che la Banca Nazionale deve uscire dalle aziende ad alta intensità di CO2 e investire il suo denaro in modo tale da non distruggere ulteriormente il nostro pianeta.

L’elezione del nuovo direttore è quindi una grande opportunità per avviare il necessario cambio di rotta alla Banca Nazionale. Insieme alle nostre organizzazioni partner Climate Alliance, BreakFree, fossil-free.ch, Greenpeace e i Verdi, abbiamo chiesto mercoledì al Consiglio federale di cogliere questa opportunità. Ora spetta al Consiglio Federale prendere la decisione giusta.

***

Fonti:
[1]  https://artisansdelatransition.org/agir-avec-nous/desinvestir/rapport-bns

Un promemoria amichevole!

La Banca nazionale svizzera non ha ancora intrapreso una strada...

Visual der Kampagne; Wegweiser mit Good Bank in eine Richtung, Bad Bank, Credit Suisse und UBS in die andere Richtung

Le nostre banche - il nostro clima; Credit Suisse e UBS fuori dai fossili!

Die Credit Suisse und die UBS finanzieren die Klimazerstörung. Lass...

Leave your comment