Ciao ciao, legge sull’eID!

, ,

Buone notizie, il 61,73% dell’elettorato ha detto no. Un passaporto svizzero digitale emesso da fornitori privati è quindi per ora fuori discussione.

L’elettorato svizzero si è chiaramente espresso contro una eID commercializzata. È un passo importante, che è stato possibile solo grazie agli/alle oltre 65’000 firmatari del referendum. E grazie a tutte le persone che hanno partecipato a questa campagna e naturalmente grazie a tutti/e coloro che hanno votato no.

Campax ha sostenuto la Digital Society e l’associazione Public Beta fin dall’inizio unendosi al comitato per il referendum. La nostra comunità ha distribuito volantini, si è mobilitata tra amici/amiche e conoscenti e ha contribuito ai costi della campagna tramite donazioni.

Siamo molto felici del risultato di domenica! Dimostra che insieme possiamo ottenere molto quando le varie forze progressiste lavorano bene insieme.

Grazie a tutti/e coloro che hanno contribuito a tracciare questa linea rossa per la protezione dei dati dei cittadini e delle cittadine.

Seguiranno degli aggiornamenti.

La BNS è il fanalino di coda in Europa per quanto riguarda il clima

Un nuovo rapporto mostra che la Banca nazionale svizzera sta...

Consegna della petizione: "Dov'è la tradizione umanitaria della Svizzera?

Martedì 30 marzo, la petizione "Dov'è la tradizione umanitaria della...

Leave your comment