Protezione per i/le whistleblowers

Campax si impegna a creare un clima di dialogo aperto e a migliorare le condizioni quadro per gli informatori nell’economia, nello Stato e nella società del nostro Paese.

Come dimostrano i diversi scandali scoperti dagli informatori e dalle informatrici in Svizzera e altrove, questi/e sono una parte importante di una società democratica e funzionante – devono quindi essere protetti. Questo è uno dei compiti centrali di SwissLeaks: garantire la protezione e la trasparenza. Un compito che non è ancora sufficientemente svolto dallo Stato svizzero.

In una tragedia legislativa, per 7 anni il Consiglio federale e il Parlamento si sono passati avanti e indietro la protezione degli informatori come una patata bollente. Al momento non è prevedibile un miglioramento significativo della situazione. Campax lavora con la campagna di SwissLeaks per garantire che i più ampi ambienti della società civile si impegnino per una migliore protezione degli informatori e delle informatrici e che il nuovo Parlamento eletto alla fine del 2019 faccia finalmente progressi.

Con SwissLeaks, Campax ha creato una piattaforma in cui le denunce e le minacce al bene comune possono essere scoperte senza peggiorare la situazione. Una piattaforma dotata di conoscenze specialistiche in vari campi per esaminare la qualità dei fatti prima che vengano resi pubblici e possano avere conseguenze inutili o indesiderate.