Bielorussia: petizione a favore degli/delle studenti/esse

, ,

Nelle proteste bielorusse, i/le giovani/e sono una forza trainante dietro la mobilitazione delle masse. Nei primi mesi, le organizzazioni giovanili non sono state oggetto di attacchi, ma in novembre sono state vittime di una severa repressione da parte dell’apparato di sicurezza statale. Solo negli ultimi tre mesi, 146 studenti/esse sono stati cacciati dalle università per le loro attività politiche e almeno 399 studenti/esse sono stati arrestati.

L’organizzazione per i diritti umani Libereco e l’Alleanza d’azione bielorussa hanno lanciato una petizione d’azione ai rettori/rice delle università bielorusse. Li incalzano a porre fine a tutte le ex matricolazioni per motivi politici e a ritirarle. Essi impongono inoltre ai rettori di collaborare con il ministro della pubblica istruzione per garantire che le borse di studio non vengano revocate perché gli/le studenti/esse partecipano alle proteste o sono in carcere. Campax sostiene questa petizione.

Sostieni gli studenti/esse in Bielorussia e firma la petizione!

Foto: Franak Viasorka / Iryna Arakhouskaya

Leave your comment