Azioni al Credit Suisse e alla Banca Nazionale

,

Venerdì scorso, hanno avuto luogo due azioni contemporaneamente. Il Credit Suisse e la Banca Nazionale hanno tenuto le loro assemblee generali esattamente nello stesso momento.

Venerdì scorso, alle 10:00. Mentre l’assemblea generale online del Credit Suisse stava iniziando, un gruppo di attivisti/e per il clima è arrivato a Paradeplatz a Zurigo. Davanti alla sede della banca hanno installato una barca di 8 metri che si è incagliata simbolicamente su un “iceberg” fatto di combustibili fossili. “Con il simbolo del Titanic, abbiamo messo in chiaro che il Credit Suisse è sulla via del disastro. Con i suoi affari sconsiderati, non solo sta affondando il pianeta, ma anche se stessa“, ha detto Myriam Grosse, descrivendo l’azione, che è stata organizzata da Collectif BreakFree, Collective Climate Justice e Campax.

Mentre gli/le attivisti/e per il clima manifestavano a Paradeplatz, Credit Suisse era contemporaneamente sotto pressione “dall’interno“. Azionisti-attivisti hanno presentato una risoluzione sul clima, che è stata votata. La direzione della banca, tuttavia, non era d’accordo e ha raccomandato che la risoluzione fosse respinta. La risoluzione è stata respinta con poco più del 18% dei voti a favore – che è comunque un successo rispettabile per la prima risoluzione svizzera sul clima.

Sempre alle 10:00, l’Assemblea Generale della Banca Nazionale è iniziata a Berna – ma questa è stata la prima volta che si è tenuta “dal vivo”. Non abbiamo perso l’occasione di presentarci davanti all’ingresso con un grande striscione e distribuire volantini agli azionisti e allo staff. Lo striscione era composto dai 26 piccoli striscioni individuali del “Tour de Climat”, il nostro tour in bicicletta della scorsa estate.

Mentre eravamo dinnanzi all’edificio, vari rappresentanti della coalizione della BNS hanno partecipato all’Assemblea generale e hanno fatto conoscere le nostre richieste con discorsi critici. La coalizione della BNS è un gruppo di lavoro dell’Alleanza per il Clima in cui varie organizzazioni per il clima coordinano il loro lavoro sulla Banca Nazionale.

È stata quindi una giornata piena di azione. Numerose organizzazioni per il clima hanno lavorato insieme per fare pressione su Credit Suisse e sulla BNS a diversi livelli e allo stesso tempo. Questo mi dà coraggio. Insieme siamo forti e raggiungeremo il nostro obiettivo: Niente soldi svizzeri nel petrolio, nel gas e nel carbone!

Carbone per pranzo

Un rapporto pubblicato il 9 giugno mostra che Helvetia Assicurazioni...

Azione all'Assemblea Generale di Chubb

Giovedì 19 maggioabbiamo partecipato all'Assemblea Generale di Chubb Insurance. La...

Leave your comment